Nuovi designer e significati della moda sfilano a Fashion Puglia 2016

La premiazione di Barolotta & Martorana a Fashion Puglia 2016

La 4^ Edizione di Fashion Puglia (qui il video ufficiale), la più grande kermesse di moda emergente del Sud, si è conclusa ad Ostuni il 29 luglio scorso con un enorme successo e con la vittoria del duo siciliano Simone Bartolotta & Salvatore Martorana.

Mi ritengo molto soddisfatta dell’accurato lavoro atto a selezionare i 7 finalisti da presentare in questa serata. E’ stato anche preso un certo rischio con alcuni, non essendo stata d’obbligo la presentazione al contest di almeno un capo già realizzato; la cura dei moodbord e l’importanza del messaggio da trasmettere, così pure i disegni tecnici e la qualità dei precedenti lavori, facevano pensare alla buona riuscita delle capsule collection in concorso.

“Grande qualità di prodotto per tutte le creazioni in passerella al Fashion Puglia 2016 – ha affermato la giuria presieduta da Michele Gaudiomonte, Angelo Inglese, Antonio Palazzo, Graziana Valentini a rappresentare l’Associazione Apulia Fashion Makers  – non solo creatività ed estro, ma anche qualità di materiali, abilità sartoriali e coerenza stilistica”. “Un successo non casuale ma frutto di duro lavoro e di apertura alle collaborazioni con gli esperti del settore”.

Il loro mix di generi e di tessuti, l’artigianalità, l’impatto scenografico e la vestibilità femminile e perfetta ha prevalso su tutti gli altri talenti in concorso.

Fashion Puglia si fa carico anche dei molteplici significati della moda, soprattutto sartoriale, delle speranze e del futuro del fashion system visto al Sud, specialmente. Si è voluto coinvolgere e premiare altri stilisti (in gara e non) per dare risalto anche altri aspetti, altrettanto importanti per aiutare i giovani nella loro promozione e come incentivo a migliorarsi sempre.

Ha sorpreso la giuria con il Miglior Bozzetto lo studente di Galatina Leo Amato per la collezione Sothys, premiato, come per tutti i vincitori, con le sculture della designer pugliese Maria Elena Savini.

Premio Critica e anche Premio Calcagnile, quest’ultimo consistente in una borsa di studio del valore di tre mila euro presso l’Accademia Calcagnile, alla fashion designer partenopea Natascha Wanvestraut per la collezione Giraffe Escape, frizzante e ben fatta.

Un grande contributo ad innalzare il livello e l’interesse verso questa manifestazione è stato quello, oltre a Pako Carlucci, della presentatrice Jo Squillo: grintosa, spontanea e sempre ricca di contenuti, come per la sua, e nostra, lotta al femminicidio, dichiarando – La moda è cambiamento, cosa meglio della moda giovane può far cambiare i modi sbagliati di amare?!

L’evento è stato ideato e curato da giovani per i giovani: il fotografo Francesco Francioso e l’esperta di comunicazione Merilù Barbaro hanno impiegato tutte le loro forze per metter su questo spettacolo tutto pugliese, sempre più da ingrandire e sostenere, come si è fatto carico il Primo Cittadino Gianfranco Coppola e l’assessore al Turismo, Cultura e Spettacolo Niki Maffei, a conclusione della serata.

Le partnership e gli sponsor di Fashion Puglia 2016

Si sono più volte citati gli sponsor e le partnership (come la vostra Stilista personale), così anche sono state tirate in causa le aziende e media del settore a investire sulle giovani promesse del made in Italy, nell’intento di portare la moda (affiancata dal turismo) anche al Sud.


Tanta visibilità alla moda giovane e importanza ai valori che manifestazioni come queste possono trasmettere, sono sottolineati anche qui, su Stilista personale. Infatti, dopo la mia incursione nel backstage prima del fashion show, continuo nel presentarvi gli altri giovani protagonisti di Fashion Puglia 2016.

Alessia Bianchini arriva da Latina per concorrere con la sua collezione Ibrid, ibrida come il connubio sorprendentemente riuscito tra la ‪‎sartorialità‬ e le peculiarità del ‪‎pvc‬. Capispalla‬ e capi davvero pratici e moderni, in colori vitaminici senza sfumature: un omaggio alle sperimentazioni anni ’60.

Mediterraneum Collection by Frame di Francesca Buccolieri e Marta Passaseo è una capsule collection molto femminile, non urlata, calma nei colori e morbida nelle forme, dai cenni storici mediterranei.

Special Mention: Best Designer & Presentation per Leonardo Zantiago Hernandez Vanegas (Zantiago). Una collezione bellissima, raffinata e femminile, non ha potuto concorrere avendo presentato solo 6 capi, anziché 7 da regolamento. Vale la pena scoprirla nel suo showroom di Milano.

Mezione speciale a Zantiago come miglior designer e presentazione a FashionPuglia 2016 - Stilista personale

Special Mention: Alternative Outfit per le stiliste Sara Cucci e Marina Melacca. Abbiamo apprezzato il loro mix di stili: urban & sporty in chiave sexy grunge che contagia le giovani generazioni.

Special Mention - Alternative Outfit di Sara Cucci e Marina Melacca

Altra Menzione speciale Fashion & Art a Brigida Lorusso. La giovane stilista altamurana (come me) si è lasciata coinvolgere dall’affascinante connubio tra arte & moda (caro a questo blog e a Fashion Puglia) dell’artista René Gruau, attraverso le silhouette, i dettagli e le stampe personalizzate.

Non è finita qui! Approfondisci visualizzando man mano tutti i video della sfilata di Fashion Puglia pubblicati sulla mia pagina Facebook Stilista Personale!

Stilista personale non va via ma vi augura di passare una buona estate, magari in Puglia!


●●● Per consulenze, info più dettagliate e per collaborare con me scrivi a: annalisa_colonna@yahoo.it, sarò la tua Stilista Personale!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...